Notizie Locali


SEZIONI
Catania 11°

Lo dico

Progetto solidale “Vecchia Guardia Avola-Amici del pallone”

Di Redazione |

Ancora una volta, il gruppo squadra amatoriale di calcio sociale e solidale della “Vecchia Guardia Avola-Amici del pallone” del team leader dott. Davide Manganaro, vince la sua partita del cuore!Donati 6 televisori al Reparto di Pediatria dell’Ospedale “G. Di Maria” di Avola.Presenti, alla consegna, il Direttore di Reparto, Dr. Giuseppe Di Stefano, il Direttore amministrativo,Dr. Paolo Emilio Russo, il personale infermieristico, con in prima linea la capo sala, signora Carmela Costa ed il signor Tonino Mauceri, il grande Rino Torrisi, bandiera del calcio avolese, veterano più anziano del gruppo squadra amatoriale benefattore ed il sindaco di Avola, On. Avv. Rossana Cannata.

Il progetto solidale n. 24 di gruppo sta per chiudere un anno davvero avvincente per i volontari del pallone che con le loro iniziative benefiche hanno già donato circa 10 mila euro ai SuperAbili Onlus, per l’acquisto di un mezzo di trasporto per disabili; materiale di cancelleria e didattico per i bambini disagiati del Centro per minori comunale; libri di testo per i ragazzi ospiti della comunità “Casa di Sarah”; cibo per la mensa dei poveri della Parrocchia di San Giovanni Battista, donazioni in favore della Parrocchia del Sacro Cuore e tanti altri piccoli gesti di solidarietà spicciola e pratica, in favore di giovani sportivi disagiati e di famiglie indigenti!

“Dove gli altri vedono solo un gioco, noi vediamo il cambiamento…”, ha citato il tram leader (DM9).Il Sindaco ha ringraziato ancora una volta i volontari del pallone per le lodevoli ed economiabili iniziative, messe a segno, concretamente, in favore del territorio, portando i saluti dell’On. Cannata Luca e dell’Assessore Fabio Cancemi, impossibilitati a presenziare, per impegni concomitanti fuori sede.E adesso, non ci resta che augurare Buon Natale e “buona visione” ai piccoli pazienti di oggi ed a quelli di domani che saranno ospiti del nosocomio avolese.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA