Notizie Locali


l'eruzione

Il risveglio dello Stromboli, colata di lava sulla Sciara del Fuoco

Intensificazione dell’attività esplosiva nell’area craterica Nord registrata dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia

Di Redazione |

Una intensificazione dell’attività esplosiva di spattering nell’area craterica Nord di Stromboli è stata registrata dall’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia, Osservatorio etneo, di Catania.

Sebbene la visibilità sia ridotta a causa della copertura nuvolosa, l’Ingv-Oe ha osservato «un continuo accumulo di materiale piroclastico nella parte alta della Sciara del Fuoco che produce un intenso rotolamento di grossi blocchi incandescente fino alla costa» e la presenza di «una piccola colata lavica reomorfica, che rimane confinata nella parte alta» e dal «cui fronte si staccano grossi blocchi incandescenti». Dal punto di vista sismico è stato registrato «un moderato incremento nell’ampiezza media del tremore vulcanico, all’interno della fascia dei valori medio-bassi». 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA