Notizie Locali


SEZIONI
Catania 11°

IL PROCESSO

Mafia a Messina, 27 condanne per componenti dei clan De Luca, Lo Duca e Sparacio

l processo nato dall’operazione denominata Provinciale contro le cosche che si spartiscono la zona centro sud della città

Di Redazione |

Il giudice per l’udienza preliminare di Messina ha condannato 27 persone con rito abbreviato nell’ambito del processo nato dall’operazione denominata Provinciale che colpì i componenti dei clan De Luca, Lo Duca e Sparacio che si spartiscono la zona centro sud della città. I condannati erano accusati a vario titolo di associazione di tipo mafioso, estorsione, scambio elettorale politico-mafioso, lesioni aggravate, detenzione e porto illegale di armi, associazione finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

Condannati a 20 anni i boss Salvatore Sparacio, Giovanni De Luca, Giovanni Lo Duca, Vincenzo Gangemi; 16 anni ad Emmanuele Balsamo e Ugo Ciampi, 15 anni per Francesco Puleo e Domenico Romano, 13 anni per Giovanni Tortorella, 12 anni per Tyron De Francesco e Giuseppe Marr,a 11 anni per Mario Alibrandi, Antonio Scavuzzo e Giuseppe Surace,10 anni e 8 mesi ad Anna Lo Duca, 9 anni a Kevin Schepis, 8 anni per Emanuele Laganà, Domenico Mazzitello, Mario Orlando, Ernesto Paone, Maria Puleo, 4 anni a Francesco Sollima, 2 anni e 2 mesi per Antonino Soffli, Letterio Cuscinà e Carlo Cafarella, 2 anni e 4 mesi per Antonina Cariol,o 8 mesi per Graziella La Maestra e Rossella De Luca (pena sospesa). Il blitz con gli arresti di carabinieri, polizia e guardia di Finanza scattò ad aprile scorso.   COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA