Notizie locali
Pubblicità

Messina

Estorce soldi alla moglie e al compagno della madre per comprare la droga: arrestato

La polizia ha eseguito un provvedimento cautelare emesso dal gip: in cella un uomo di 39 anni

Di Redazione

I poliziotti della Squadra Volanti di Messina hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal gip della città dello Stretto, nei confronti di un 39enne, accusato di estorsione, rapina, danneggiamento e violenza privata ai danni della moglie e del compagno della madre.

Pubblicità

L’uomo, con problemi di tossicodipendenza, più volte avrebbe costretto, anche minacciandoli di morte, la moglie e il compagno della mamma a consegnargli del denaro per l’acquisto della droga. Allontanato da casa per due volte si sarebbe intrufolato nell’appartamento, rubando del denaro. Inoltre, avrebbe danneggiato l’auto del convivente della madre, colpevole di non aver soddisfatto le sue continue richieste. 
«I ripetuti atti di violenza e minaccia hanno costretto la donna ad allontanarsi più volte dalla propria abitazione, temendo per la propria incolumità e per quella dei figli», spiegano gli investigatori. Adesso per il 39enne si sono spalancate le porte del carcere. 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA