Notizie Locali


SEZIONI
°

Mondo

Grecia, energia più cara dell’Ue, è l’ottavo giorno consecutivo

Atene paga 239 euro per MWh a fronte dei 50 di Francia e Belgio

Di Redazione |

ATENE, 28 DIC – Per l’ottavo giorno consecutivo in Grecia il prezzo all’ingrosso dell’energia per megawattora (MWh) è il più alto d’Europa, assestandosi oggi a 239 euro. Lo riporta il giornale greco Efimerida ton Syntakton facendo riferimento ai dati dell’Autorità di regolamentazione dell’energia ellenica che mostrano il divario presente tra il Paese mediterraneo e gli altri Stati membri dell’Unione europea. Un dato evidenziato da Nasos Iliopoulos, portavoce del principale partito di opposizione Syriza, intervistato oggi dall’emittente Open. “Se guardiamo ai prezzi dell’energia elettrica all’ingrosso, mentre in Grecia paghiamo 239 euro, Francia, Belgio e Germania ne pagano 50” ha sottolineato il portavoce, aggiungendo: “In Grecia abbiamo inoltre la benzina più cara, e anche dopo i sussidi del governo varati in base al reddito siamo il terzo Paese con le spese più alte in termini energetici” ha concluso Iliopoulos. Dopo la Grecia sono oggi l’Italia e Malta, con il prezzo di 175 euro per MWh, gli Stati europei con il costo più alto dell’energia.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA