Notizie Locali


SEZIONI
Catania 16°

IL CONFLITTO

Guerra in Ucraina, aereo spia americano partito da Sigonella per ricognizione sul Mar Nero

Si tratta di un drone RQ-4 Global Hawk decollato questa mattina dalla base siciliana

Di Redazione |

Un drone americano ha effettuato oggi una missione di ricognizione sul Mar Nero, al largo della costa della Crimea: lo riporta Rbc-Ucraina, che cita il servizio Flightradar24. Si tratta di un drone RQ-4 Global Hawk. Il velivolo, secondo il sito web di monitoraggio dei voli, è decollato stamattina dalla base Usa di Sigonella, ha attraversato lo spazio aereo di diversi Paesi europei a un’altitudine di 18.000 metri e si è diretto verso il Mar Nero.

Questo tipo di drone è in grado di volare ad una velocità fino a 575 km/h e ha un’autonomia di 34 ore. Già il 17 marzo scorso un RQ-4 Global Hawk era apparso sui radar del sito sul Mar Nero.

L’RQ-4 Global Hawk, prodotto dalla società statunitense Northrop Grumman, può sorvegliare in un periodo di 24 ore fino a 100.000 chilometri quadrati di territorio, ovvero un’area delle dimensioni della Corea del Sud o dell’Islanda.

Il drone viene utilizzato come piattaforma Hale (High Altitude Long Endurance) per la raccolta di informazioni a supporto di operazioni militari in tutto il mondo. In particolare, le sue capacità di sorveglianza consentono un più preciso puntamento delle armi e una migliore protezione delle forze amiche.COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA