Notizie Locali


SEZIONI
Catania 34°

agenzia

L’azienda russa Kalashnikov produrrà nuovi droni kamikaze

'Abbiamo creato una divisione di veicoli aerei senza pilota'

Di Redazione |

ROMA, 26 MAG – L’azienda che produce il fucile d’assalto più diffuso al mondo, la Kalashnikov, ha deciso di diversificare le proprie armi e di avviare una divisione per la produzione di nuovi droni kamikaze, una delle armi chiave utilizzate nella guerra in Ucraina. Lo ha dichiarato il presidente del gruppo Kalashnikov, Alan Lushnikov, citato dalla Tass. “Abbiamo creato una divisione di veicoli aerei senza pilota. Abbiamo consolidato tutte le nostre capacità di sviluppo e produzione, e stiamo espandendo la produzione di diverse volte” sostiene Lushnikov spiegando all’agenzia russa di non potere “rivelare i dettagli”. La nuova unità comprenderà tutto ciò che è necessario per l’effettivo funzionamento dei veicoli aerei senza pilota. “Il nostro approccio è quello di migliorare costantemente il nostro prodotto, non possiamo lavorare altrimenti” ha sottolineato il presidente della società che ha già un proprio drone kamikaze prodotto da una delle aziende del gruppo Kalashnikov, Zala Aero. I Lancet, così si chiamano, sono stati usati nella guerra contro l’Ucraina e sono dotati di diversi sistemi di puntamento basati su coordinate, optoelettronica e tecnologia combinata. Il drone è dotato di un canale di comunicazione televisivo per trasmettere le immagini degli obiettivi e confermare la loro distruzione. Il drone può colpire obiettivi entro un raggio di 40 km.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: