Notizie Locali


SEZIONI
Catania 34°

RABAT

Marocco:interrogato capo killer turiste

Di Redazione |

RABAT, 28 DIC – Il presunto cervello della banda di Imlil è sotto il torchio degli inquirenti. Abdessamed Aljioud, primo uomo arrestato dopo il duplice delitto delle turiste scandinave starebbe rivelando dettagli inquietanti sulla propria condotta di vita. Lo svela il quotidiano ‘Al Ahdath’ nell’edizione in edicola. L’uomo, specializzato nella caccia al giovane jihadista, aveva l’abitudine di andare nelle piccole moschee della regione di Marrakech, a fare proseliti. Secondo il quotidiano, per le autorità che indagano sulla vicenda di Imlil, Abdessamad Aljioud farebbe parte della corrente jihadista salafista. Il 29 maggio avrebbe tentato di lasciare il Marocco, dall’aeroporto di Casablanca per andare a combattere in Siria. Quella volta era accompagnato da due imam provenienti dalla regione di Beni Mellal, nel centro del Marocco, e dalla città di Kelaa des Sraghna, più vicina a Marrakech. Il 31 dicembre, a Rabat, è fissata la prima udienza del processo per il duplice omicidio di Imlil.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA