Notizie locali
Pubblicità

Mondo

Abu Mazen a Usa, situazione con Israele non più tollerabile

Presidente incontra viceministro Leaf, manca orizzonte politico

Di Redazione

TEL AVIV, 12 GIU - L'attuale situazione con Israele "non può più essere tollerata" e mancano sia "un orizzonte politico" sia "una protezione internazionale del popolo palestinese". Lo ha detto, citato dalla Wafa, il presidente Abu Mazen incontrando a Ramallah il vice ministro degli esteri Usa Barbara Leaf alla quale ha denunciato "il fallimento di Israele di adempiere alle sue obbligazioni e alle risoluzioni della legittimità internazionale". "Il nostro obiettivo - ha sottolineato Abu Mazen alla Leaf che sta preparando la visita di Joe Biden nella regione - è mettere fine all'occupazione sulle basi delle risoluzioni internazionali. Gerusalemme est è e rimarrà per sempre la capitale dello Stato di Palestina". Abu Mazen ha quindi denunciato quelle che ha definito "incursioni di massa degli estremisti radicali israeliani sulla Moschea di al-Aqsa". Il presidente palestinese ha anche chiesto che l'Olp sia rimosso dalla lista delle organizzazioni terroristiche e la riapertura del Consolato Usa a Gerusalemme est.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA