Notizie locali
Pubblicità

Mondo

Ancora niente da fare per il traghetto Augusta-Malta. Virtu Ferries: «Noi siamo pronti a operare»

Non è stata rilasciata la concessione a Ponte Ferries che ha accusato i rivali di concorrenza sleale. Ma la grande compagnia maltese: «Agito secondo legge e regolamenti»

Di Redazione

Un articolo pubblicato nel Times of Malta del 12 Agosto, scritto dal vice editore Matthew Xuereb, riporta che Ponte Ferraie, joint venture di due gruppi maltesi (Magro Brothers e Merril Ltd.) ha ritirato le precedenti accuse rivolte a Virtu Ferries di concorrenza sleale relative alla  richiesta di concessione al Porto di Augusta.

Pubblicità

Virtu Ferries ha prende atto del passo indietro di Ponte Ferries,  ma - è scritto in un comunicato - «rimane il fatto, adesso confermato, che la Ponte Ferries ha venduto centinaia di biglietti di viaggio a prezzi bassissimi senza aver prima ottenuto le approvazioni dalle autorità competenti, creando gravi conseguenze ai passeggeri».

Ponte Ferries avrebbe dichiarato di aver ricevuto garanzie in ordine al rilascio della concessione per la banchina RORO nel porto di Augusta. Ma Virtu Ferraie sottolinea di aver «legittimamente avanzato richiesta per la stessa banchina, nell’esercizio dei diritti commerciali e di libera concorrenza, così aprendo una procedura che sarà decisa dall’Autorità Portuale di Augusta secondo trasparenza e legalità»

«Non è quindi possibile - secondo Virtu Ferries - che la stessa Autorità abbia dato garanzie a Ponte Ferries». Secondo Virtu, le autorità italiane («sempre rigorose, come dimostrano i controlli» effettuati periodicamente sullo stesso vettore maltese) - «non hanno rilasciato i permessi a Ponte perché il loro mezzo non era in regola, e non perché Virtu Ferraie ha messo degli ostacoli.

La Virtu - è scritto ancora nella nota - è sicura che le autorità italiane agiranno con trasparenza e lealtà, nell'interesse della sicurezza dei viaggiatori. «In 33 anni di successi ottenuti sulla linea tra la Sicilia e Malta, la Virtu Ferries non ha mai chiesto delle garanzie a nessuno»  sottolinea il comunicato nel quale si deprime fiducia nelle Autorità competenti Italiane e l'auspicio di poter presto «inaugurare le nuove tratte da Malta verso Augusta e Catania. In questo enzo Virtu sottolinea che iSaint John Paul II e Jean de la Valette, che in questo momento fanno la tratta Malta - Pozzallo, sono già certificati e approvati dalle Autorita’ competenti sia in Sicilia, sia a Malta, ed ospitano a bordo i passeggeri con le consuete attenzioni e la riconosciuta sicurezza.

Il sindaco di Augusta, Giuseppe Di Mare, citato dal Times of Malta ha denunciato che il mancato avvio del collegamento «comporterà un ovvio danno al nostro porto, alla città di Augusta e all’immagine internazionale della nostra terra». Il primo cittadino ha lamentato il rinvio della concessione della licenza da parte dell’autorità portuale. 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: