Notizie locali
Pubblicità

Mondo

Brasile: Bolsonaro attacca Corte suprema,vuole favorire Lula

'Se dipendesse da voto giudici ex presidente sarebbe già eletto'

Di Redazione

BRASILIA, 12 APR - Ancora tensioni in Brasile tra potere esecutivo e potere giudiziario in vista delle elezioni presidenziali del 2 ottobre: il presidente di destra, Jair Bolsonaro, ha accusato il giudice della Corte suprema Edson Fachin, nel frattempo nominato a capo del Tribunale superiore elettorale, di voler favorire l'elezione del suo avversario, l'ex presidente di sinistra Luiz Inacio Lula da Silva. Commentando l'annullamento da parte della Stf delle condanne per corruzione a carico di Lula, che lo hanno reso di nuovo eleggibile, l'ex capitano dell'esercito ha definito "incomprensibile" la decisione dei giudici. "Fachin, che presiede il Tse, ha annullato tre condanne di Lula e Lula infatti è tornato. Secondo me, se dipendesse da Fachin, o dal voto di Fachin, Lula sarà presidente della Repubblica" ha detto Bolsonaro, che sta recuperando su Lula (ancora in testa) nei sondaggi sulle intenzioni di voto.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: