Notizie locali
Pubblicità

Mondo

Brasile: ex presidente Lula positivo al coronavirus

Contagiata anche la moglie. Sospesi i suoi impegni elettorali

Di Redazione

BRASILIA, 06 GIU - L'ex presidente del Brasile, Luiz Inacio Lula da Silva - al governo dal 2003 al 2010 e in corsa per un terzo mandato alle elezioni del prossimo 2 ottobre - ha contratto il coronavirus: lo rende noto il suo profilo ufficiale su Internet. Oltre a Lula si è contagiata anche la moglie, Rosangela Janja da Silva, con la quale si è sposato il mese scorso. La coppia sta osservando la quarantena e gli impegni elettorali sono stati sospesi. "All'ex presidente Lula e alla moglie Janja è stato diagnosticato il Covid-19. Entrambi stanno bene: l'ex presidente è asintomatico e Janja ha sintomi lievi", si legge nel testo divulgato sui social. Il leader del Partito dei lavoratori (Pt, di sinistra) era già stato infettato dal coronavirus nel gennaio 2021 durante un viaggio a Cuba. Lo scorso aprile Lula, di 76 anni, ha ricevuto la quarta dose del vaccino anti-Covid. Un mese fa, l'ex sindacalista ha ufficialmente lanciato la sua candidatura alla presidenza della Repubblica, per la quale affronterà l'attuale presidente di destra, Jair Bolsonaro. Secondo l'ultimo sondaggio Datafolha, Lula ha il 48% delle intenzioni di voto e Bolsonaro il 27%.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: