Notizie locali
Pubblicità

Mondo

Brasile: licenziato capo della campagna elettorale di Lula

Primi spot ritenuti inefficaci mentre Bolsonaro sale in sondaggi

Di Redazione

BRASILIA, 22 APR - L'ex presidente brasiliano, Luiz Inacio Lula da Silva, ha licenziato il suo addetto al marketing politico, Augusto Fonseca, responsabile della sua campagna elettorale in vista delle presidenziali del 2 ottobre. La decisione è dovuto a "ragioni amministrative e finanziarie", ha spiegato in una nota il Partito dei lavoratori (Pt, di sinistra) per il quale Lula è candidato. Fonti dello stesso partito hanno ammesso che l'uscita di scena di Fonseca è legata allo scarso impatto ottenuto dai primi spot televisivi di Lula, giudicati da alcuni dirigenti come privi della "emozione" necessaria per far presa sull'elettorato. Secondo il portale di notizie Brasil 247, vicino al Pt, l'insoddisfazione si sarebbe nel frattempo estesa anche a Franklin Martins, capo della comunicazione di Lula. Intanto un nuovo sondaggio condotto dall'azienda Idea ha confermato il recupero delle intenzioni di voto a favore dell'attuale presidente della Repubblica, Jair Bolsonaro (33%), nonostante Lula mantenga ancora la prima posizione con il 42% delle preferenze. Rispetto al precedente rilevamento, condotto a marzo, la distanza tra Lula e Bolsonaro è scesa dal 13% al 9%.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: