Notizie locali
Pubblicità

Mondo

Cina, per i minorenni solo tre a settimana per i videogiochi on line

Un'ora soltanto dalle 20 alle 21 il venerdì, il sabato e la domenica e nei giorni festivi

Di Redazione

La National Press and Publication Administration (Nppa) cinese ha pubblicato una nota per prevenire la dipendenza dei minori dai giochi online. 
Secondo il documento divulgato oggi, i fornitori di titoli di intrattenimento videoludico potranno offrire i propri servizi solo per un’ora ai minori dalle 20.00 alle 21.00 di venerdì, sabato e domenica, così come in occasione delle festività ufficiali.  

Pubblicità

Inoltre, il provvedimento sollecita anche l’implementazione rigorosa dei sistemi di registrazione e accesso con il nome reale, imponendo ai fornitori di giochi online di non offrire alcuna forma di servizio di intrattenimento agli utenti che non si registrano e non accedono usando le loro vere credenziali. 
 Alle amministrazioni della stampa e delle pubblicazioni a tutti i livelli è stato chiesto di supervisionare l'implementazione delle misure relative e di occuparsi delle aziende che non riescono a metterle in atto. 
 La dipendenza dai giochi online da parte dei minori ha attirato molta attenzione da parte della società, ha dichiarato un funzionario della Nppa, aggiungendo che la nota appena pubblicata è destinata ai giovani che sono ancora in fase di sviluppo fisico, mentale e hanno scarso autocontrollo.

Per i minori, una quantità limitata di tempo da dedicare ai giochi è comprensibile e accettabile in quanto alcuni titoli online possono svolgere un ruolo attivo nel loro sviluppo, come lo sport, la programmazione o gli scacchi, ha affermato il funzionario all’agenzia di stampa Xinhua. Il funzionario ha detto che i genitori e i minori possono decidere da soli per quanto tempo i bambini giocheranno ad altri titoli che possono dare un contribuito positivo alla loro crescita, esclusi i giochi online.  Nel 2020, oltre 10.000 giochi sono stati controllati dalla Nppa, che si è occupata di inviare avvisi e correggere le attività di oltre 50 aziende. 
 L’amministrazione nazionale che controlla la stampa e le pubblicazioni si è impegnata a condurre una campagna speciale nelle scuole elementari e medie, oltre a compiere sforzi per rafforzare la comunicazione tra l’industria del gioco online, i genitori, gli insegnanti e le scuole, allo scopo di creare un ambiente migliore per lo sviluppo sano dei minori.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: