Notizie locali
Pubblicità

Mondo

Francia deplora slogan 'Macron assassino' a comizio Zemmour

Durante il comizio di ieri in Place du Trocader

Di Redazione

PARIGI, 28 MAR - Il portavoce del governo francese, Gabriel Attal, deplora che il candidato di estrema destra alle elezioni presidenziali del 10 e del 24 aprile, Eric Zemmour, abbia lasciato scandire alla folla l'espressione "Macron assassino'' durante il comizio di ieri in Place du Trocadéro a Parigi. "Abbiamo visto un candidato che lascia i suoi militanti proferire parole assolutamente insopportabili nei confronti di un altro candidato. Penso che sia su questo che vadano anche giudicato chi si candida alle elezioni presidenziali", ha avvertito Attal, ai microfoni di Public Sénat. "O Eric Zemmour non ha autorità sui suoi militanti, oppure approva queste parole, in entrambi i casi è abbastanza inquietante sula sua capacità come presidente della Repubblica", ha aggiunto. Ieri sera, l'ex polemista in corsa per l'Eliseo ha condannato l'espressione "Macron assassino", lo slogan scandito da parte della folla che assisteva al suo comizio sul piazzale del Trocadéro. Il candidato di "Reconquete!" ha detto di non aver udito cosa gridassero i suoi sostenitori e comunque di non approvare. Le condanne per le grida - non interrotte da Zemmour che era sul palco - si sono succedute nel pomeriggio. Dopo la candidata dei Républicains Valérie Pécresse, ha espresso indignazione anche la candidata del Rassemblement National Marine Le Pen, secondo la quale si è trattato di parole "offensive": "abbiamo abbastanza cose da rimproverare a Macron per non cadere in questi insulti". Le elezioni presidenziali francesi si terranno in due turni il 10 e il 24 aprile.Al momento, secondo i sondaggi,il presidente candidato Emmanuel Macron è dato come favorito.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA