Notizie locali
Pubblicità

Mondo

Gb: atterraggio abortito, momenti d'ansia ieri per la regina

Causa temporale. Ma la corte rassicura, 'nessun pericolo'

Di Redazione

LONDRA, 01 GIU - Momenti di ansia ieri pomeriggio per la 96enne regina Elisabetta, a bordo del jet privato che la riportava a Londra dalla Scozia - dopo qualche giorno trascorso nel castello di Balmoral - in vista degli eventi clou delle celebrazioni pubbliche del Giubileo di Platino dei suoi 70 anni di regno da record destinate a entrare domani nel vivo. Almeno a dar credito al Sun, che in prima pagina racconta oggi di un primo tentativo di atterraggio abortito per l'aereo reale, a causa di un temporale abbattutosi in quelle ore nell'area della capitale con fulmini e raffiche di vento. Stando alla ricostruzione del tabloid di Rupert Murdoch, il pilota del velivolo da 13 posti ha tentato un primo approccio verso la pista della base della Raf di Northolt, alle porte di Londra, ma è stato poi costretto a tornare in quota e a continuare a sorvolare la zona per qualche minuto in attesa di condizioni migliori, prima di una seconda manovra d'atterraggio andata a buon fine. Una fonte di Buckingham Palace ha da parte sua minimizzato l'accaduto, precisando che si è trattato di una procedura ordinaria precauzionale, comune a molti voli in analoghe condizioni meteo, e che comunque la sovrana non ha corso alcun pericolo. Immagini successive, riprese durante il tragitto in automobile dalla base verso il castello di Windsor, hanno del resto mostrato Elisabetta II con un'espressione sorridente e apparentemente tranquilla, nel sua abituale cenno di saluto dal finestrino.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: