Notizie locali
Pubblicità

Mondo

Gb, offensiva russa in stallo per forte resistenza ucraina

Aggiornamento quotidiano sulla situazione nel Paese

Di Redazione

ROMA, 26 AGO - L'offensiva militare russa in Ucraina è in una fase di stallo a causa della scarsa performance dei generali sul campo e della forte resistenza degli ucraini: lo scrive l'intelligence britannica nel suo aggiornamento quotidiano sulla situazione nel Paese. Il 24 agosto scorso il ministro della Difesa russo, Sergei Shoigu, ha detto che Mosca sta rallentando il ritmo della sua campagna militare per ridurre le vittime civili, ricordano i servizi di Londra nel rapporto pubblicato oggi dal ministero della Difesa sottolineando che questa affermazione è "quasi certamente una disinformazione deliberata". Sotto gli ordini di Shoigu, prosegue il rapporto, le forze che operano in Ucraina hanno "ripetutamente mancato le tempistiche operative pianificate" ed è molto probabile che Shoigu e il presidente Putin abbiano licenziato almeno sei generali dall'inizio dell'invasione. Nel giorno in cui Shoigu ha parlato, conclude l'intelligence, un missile balistico russo SS-26 Iskander a corto raggio ha colpito un treno nella città di Chaplyne, uccidendo decine di persone e almeno due bambini: un attacco, questo, che evidenzia secondo Londra la volontà della Russia di causare danni collaterali quando ritiene che c'e' un vantaggio militare nel lancio di attacchi missilistici o con fuoco di artiglieria.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA