Notizie locali
Pubblicità

Mondo

Giornalista francese ucciso a Severodonetsk

Macron, 'era in Ucraina per mostrare la realtà della guerra'

Di Redazione

ROMA, 30 MAG - Un giornalista francese è stato ucciso dopo che un'auto è stata colpita vicino a Severodonetsk. "Giornalista, Frédéric Leclerc-Imhoff era in Ucraina per mostrare la realtà della guerra. A bordo di un convoglio umanitario, al fianco di civili costretti a fuggire per scappare dalle bombe russe, è stato mortalmente colpito. Condivido il dolore della sua famiglia, dei suoi cari, e dei colleghi di Frédéric Leclerc-Imhoff, a cui rivolgo le mie condoglianze. A coloro che sui teatri di operazioni garantiscono la difficile missione di informare, vogli qui ribadire il sostegno incondizionato della Francia": lo scrive su Twitter il presidente francese, Emmanuel Macron. Il governatore regionale di Lugansk, Serhiy Gaidai, come riporta il Guardian, ha dal canto suo affermato: "Oggi il nostro veicolo blindato di evacuazione stava andando a prelevare 10 persone dalla zona ed è finito sotto il fuoco nemico. Le schegge delle granate hanno perforato la corazza dell'auto, una ferita mortale al collo è stata ricevuta da un giornalista francese accreditato che stava realizzando un servizio sull'evacuazione, un poliziotto di pattuglia è stato salvato da un elmetto".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA