Notizie locali
Pubblicità

Mondo

Honduras: ok estradizione in Usa per ex presidente Hernández

I suoi legali hanno 3 giorni per fare appello alla Corte suprema

Di Redazione

TEGUCIGALPA, 16 MAR - Il giudice honduregno Edwin Ortez ha deciso di accettare la richiesta di estradizione presentata dagli Stati Uniti per l'ex presidente dell'Honduras, Juan Orlando Hernández , accusato da un giudice del distretto meridionale di New York di reati legati al traffico di droga e al porto illegale di armi. Lo riferisce il quotidiano El Heraldo di Tegucigalpa. Hernández, 53 anni, è stato presidente dal 27 gennaio 2014 al 27 gennaio 2022, ed è stato arrestato all'indomani della fine del suo secondo mandato nella sua residenza nella capitale. I legali dell'imputato hanno tre giorni per fare ricorso contro l'estradizione al plenum della Corte suprema e il giornale ha appreso da fonti vicine alla difesa dell'ex capo dello Stato che il ricorso sarà presentato. Secondo la tesi accusatoria statunitense, Hernández ha partecipato a una "spaventosa cospirazione per traffico di droga" avendo ricevuto più spedizioni di molte tonnellate di cocaina inviate in Honduras dal Sud America (Colombia e Venezuela) per via aerea o marittima. Successivamente, sempre secondo la Procura Usa, una volta in territorio honduregno la droga veniva trasportata nell'ovest del Paese e da lì al confine con il Guatemala, con gli Stati Uniti come destinazione finale. Dal 2004 al 2022, hanno assicurato fonti giudiziarie statunitensi, l'associazione per delinquere ha trasportato oltre 500.000 chilogrammi di cocaina attraverso l'Honduras destinati al territorio nordamericano. Questa attività, si dice infine, ha fruttato all'ex capo dello Stato molti milioni di dollari in tangenti e profitti pagati da diverse organizzazioni in Honduras, Messico e altrove.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: