Notizie locali
Pubblicità

Mondo

Il patriarca Kirill: "Giusto combattere, è contro lobby gay"

Sermone shock: "Per 8 anni tentativi di distruggere ciò che esiste nel Donbass" 

Di Redazione

 In un sermone-shock pronunciato ieri nella Domenica del Perdono il patriarca di Mosca Kirill ha parlato in termini giustificazionisti della guerra in Ucraina dopo che «per otto anni ci sono stati tentativi di distruggere ciò che esiste nel Donbass», «dove c'è un rifiuto fondamentale dei cosiddetti valori che oggi vengono offerti da chi rivendica il potere mondiale». Per Kirill «oggi esiste un test per la lealtà a questo governo, una specie di passaggio a quel mondo 'felice', il mondo del consumo eccessivo, il mondo della 'libertà' visibile. Sapete cos'è questo test? E’ molto semplice e allo stesso tempo terribile: è una parata gay». 

Pubblicità

 

 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA