Notizie locali
Pubblicità

Mondo

Johnson, sanzioni Russia ai deputati Gb sono 'motivo di vanto'

Secondo media in lista Mosca ci sono anche ex parlamentari

Di Redazione

(vedi 'La Russia vieta l'ingresso a 287...' delle 12.28) (ANSA) - LONDRA, 27 APR - I deputati britannici che sono stati sanzionati da Mosca "dovrebbero considerarlo un motivo di vanto". Lo ha detto il premier conservatore Boris Johnson durante il Question Time alla Camera dei Comuni rispondendo alla domanda di uno dei parlamentari a cui le autorità di Mosca hanno vietato l'ingresso in Russia in risposta alle misure prese dal governo di Londra per il conflitto in Ucraina contro 386 membri della Duma. Secondo un giornalista del Guardian, la 'lista nera' del ministero degli Esteri russo comprende 287 nomi, di cui 213 Tories, ma ci sono anche ex parlamentari, come Nicholas Soames e Dominic Grieve, non più in carica dal 2019.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA