Notizie locali
Pubblicità

Mondo

Johnson, sarebbe ripugnante costringere Kiev alla resa

No a pace imposta da Mosca, dice premier Gb durante discorso

Di Redazione

LONDRA, 09 GIU - Spingere l'Ucraina a un "cattivo compromesso", a un accordo di pace imposto dalla Russia, sarebbe "ripugnante" e l'Occidente non deve farlo. Lo ha detto il premier britannico Boris Johnson a margine di un intervento pubblico nella contea del Lancashire durante il quale ha presentato un progetto di sostegno all'edilizia nazionale e alla possibilità di acquistare case nel Regno Unito fra le iniziative attraverso cui cerca di riconquistare consenso. Nel discorso il leader Tory ha poi attribuito agli "effetti dell'aggressione di Vladimir Putin" parte della responsabilità dell'impennata dell'inflazione nel Regno e "a livello globale".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA