Notizie locali
Pubblicità

Mondo

Kiev accusa: "Donne stuprate e uccise". E altre si sarebbero suicidate

La Vicepremier: "I russi risponderanno di questo crimine di guerra"

Di Redazione

La vicepremier ucraina Olha Stefanishyna ribadisce le accuse di genocidio contro la Russia, ma accusa inoltre che donne ucraine sono state stuprate e uccise dai soldati russi. Parlando con Sky News Stefanishyna ha riferito di "storie orribili" che riguardano le donne, "che sono state stuprate e assassinate" da militari di Mosca. "Ogni singolo soldato che abbia commesso questo crimine di guerra verrà chiamato a risponderne - ha aggiunto - donne ucraine, noi rimarremo unite e prevarremo".

Pubblicità

L’inquietante denuncia proviene anche da alcune parlamentari ucraine che parlando con i giornalisti a Londra in occasione di una loro visita a Westminster e di cui dà conto il Daily Mail, hanno raccontato anche di impiccagioni. Lesia Vasylenko, parlamentare del partito di opposizione Holos, ha affermato che alcune donne oltre i 60 anni si sono tolte la vita dopo l’accusa delle forze di Putin di voler fermare gli orrifici attacchi.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: