Notizie locali
Pubblicità

Mondo

Libia: compagnia petrolifera nazionale blocca terminal Brega

Ieri chiusi quello a Zuetina e altri siti

Di Redazione

TRIPOLI, 19 APR - La Compagnia petrolifera nazionale (Noc) ha annunciato oggi la cessazione delle attività presso un nuovo terminal petrolifero, quello di Brega, blocco che paralizza ulteriormente l'industria petrolifera del Paese minata dalle tensioni politiche. La sospensione delle operazioni al terminal di Brega (est), che ha una capacità di esportazione giornaliera di 60.000 barili, arriva il giorno dopo la chiusura del terminal di Zuetina (est) e di diversi siti petroliferi. Incapace di rispettare gli impegni contrattuali, la Noc ha dichiarato "lo stato di forza maggiore nel porto petrolifero di Brega", secondo un comunicato della società che gestisce il settore degli idrocarburi in Libia. Lo "stato di forza maggiore" esonera la Compagnia petrolifera nazionale dalla responsabilità in caso di mancato rispetto dei contratti sulla consegna del petrolio.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: