Notizie locali
Pubblicità

Mondo

Monaco, i figli di Charlene e Alberto commuovono tutti: "Mamma ci manchi"

I piccoli principi Jacques e la sorellina gemella Gabriella hanno esposto dei cartelli dal balcone del Palazzo durante la Festa nazionale monegasca a cui la mamma non ha potuto partecipare

Di Redazione

"Mamma, ti vogliamo bene", "Mamma, ci manchi": Jacques e Gabriella hanno commosso il Principato di Monaco affacciandosi con il papà, il principe Alberto, al balcone del Palazzo dei Grimaldi con i cartelli per la mamma che non ha potuto assistere alla Festa nazionale monegasca. Lei, Charlene, è ancora assente, come ormai da mesi, dalla vita del Principato, «molto affaticata» e in convalescenza dopo il rientro dal Sudafrica, dove ha subito diversi interventi chirurgici l’estate scorsa. I due gemellini principi ereditari, 6 anni, hanno voluto dare il loro tocco speciale a una festa che ancora una volta è apparsa dimezzata per l’assenza della principessa. Prima della sfilata, alla quale ha partecipato una folla di monegaschi, molti dei quali sventolando bandiere del Principato, i due fratellini si erano mostrati uno accanto all’altra all’uscita della Cattedrale di Monaco, all’interno della quale si è celebrata una messa per la ricorrenza nazionale. In mancanza di Charlene, Jacques e Gabriella - che si tenevano per mano sforzandosi di essere sorridenti - erano affidati alle zie, le principesse Stéphanie e Caroline. Anche queste immagini, proiettate all’esterno, hanno contribuito alla commozione dei monegaschi per il difficile frangente vissuto dalla famiglia regnante mostrato al mondo anche in questa giornata di festa. 

Pubblicità

In un’intervista apparsa due giorni fa sul quotidiano locale Monaco-Matin, il principe Alberto II aveva dichiarato di volersi recare «nei prossimi giorni» in visita alla moglie Charlene, ancora in convalescenza. Quanto allo stato di salute della principessa, sempre ammantato di un velo di mistero, Alberto ha precisato che «sta meglio», aggiungendo poi però che «ha ancora bisogno di riposo e di tranquillità». L’ex nuotatrice lamenta "forte stanchezza - ha detto il consorte - non soltanto fisica, che può essere curata soltanto con un periodo di riposo». Il luogo in cui Charlene sta cercando di ritrovare la salute perduta è tenuto strettamente segreto. Quel che è certo - e le parole del principe lo hanno confermato - è che non si trova sulla Rocca, nel Principato. Sull'account Facebook di Monaco è spiegato che «per preservare la tranquillità indispensabile al miglioramento della sua salute, il luogo di convalescenza della principessa resterà strettamente confidenziale". 

 

 

Charlene Lynette Wittstock, 43 anni, nata nel 1978 in Rhodesia (l'attuale Zimbabwe), ex nuotatrice di alto livello, dal 2011 moglie di Alberto II di Monaco, ha subito un’operazione chirurgica il 13 agosto sulla quale sono trapelati pochi dettagli. A settembre la principessa è stata nuovamente ricoverata d’urgenza per un malore dovuto alle complicazioni di una grave infezione alle orecchie, al naso e alla gola. Ad inizio ottobre, nuovo intervento in anestesia generale legato all’infezione. 
 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA