Notizie locali
Pubblicità

Mondo

Nigeria: elezioni in Stato-pilota Ekiti

Test per le presidenziali dell'anno prossimo, corsa a tre

Di Redazione

ABUJA, 18 GIU - Gli elettori dello stato di Ekiti, in Nigeria, stanno votando per eleggere un nuovo governatore in una tornata elettorale che, pur solo locale, potrebbe essere un indicatore di tendenza per le elezioni presidenziali previste per il prossimo anno. Nello Stato sudoccidentale gli elettori registrati sono solo quasi 990 mila in un Paese che conta circa 200 milioni di persone ed è il più popoloso d'Africa. Ma partiti e osservatori elettorali considerano il voto di Ekiti come un test per le elezioni presidenziali del 2023. In lizza ci sono i candidati di ben 16 partiti ma i favoriti sono solo tre: Biodun Oyebanji dell'Apc, il "All Progressives Congress" (Congresso di tutti i progressisti) al potere a livello nazionale dal 2015 esprimendo il 79enne presidente Muhammadu Buhari che però non si ricandida per un terzo mandato; Bisi Kolawole del Pdp, il People's Democratic Party (il Partito democratico popolare), la principale forza di opposizione del Paese e dominante per oltre tre lustri; e Segun Oni dell'Sdp (socialdemocratico). Ekiti è uno degli otto stati della Nigeria, su un totale di 36, in cui le elezioni governative non si svolgono contemporaneamente al resto del paese a causa di contestazioni legali di risultati precedenti. La Nigeria ha una lunga storia di disordini e illeciti legati alle elezioni. I seggi chiudono alle 15:30 italiane ma non è chiaro quando saranno pubblicati risultati significativi.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: