Notizie locali
Pubblicità

Mondo

Procura Kiev,contro britannici e marocchino condanne farsa

Venedikotva, 'una presa in giro del diritto internazionale'

Di Redazione

ROMA, 09 GIU - La "condanna farsa" dei due britannici e di un marocchino che stavano combattendo con l'esercito ucraino è "una violazione e una presa in giro" del diritto internazionale umanitario e dei diritti umani. Lo ha affermato la procuratrice generale dell'Ucraina Irina Venediktova alla Bbc. "La Russia ancora una volta prende le distanze dal sistema basato sulle regole e mostra un palese disprezzo per lo stato di diritto", ha aggiunto Venediktova, precisando che l'Ucraina ha avviato un'indagine e prenderà provvedimenti per garantire che le persone coinvolte in "questa azione illegale" siano ritenute responsabili davanti alla giustizia.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA