Notizie locali
Pubblicità

Mondo

Sessanta civili dispersi in attacco su scuola nel Lugansk

Governatore, 'Persone sotto macerie probabilmente morte'

Di Redazione

ROMA, 08 MAG - Circa 60 civili risultano dispersi dopo l'attacco aereo di ieri pomeriggio dell'esercito russo su una scuola con un rifugio nel villaggio di Bilohirivka, nella regione di Lugansk. Lo rende noto il capo dell'amministrazione militare regionale, Sergii Gaidai, su Telegram ripreso da Ukrinform. "Tutte le 60 persone rimaste sotto le macerie degli edifici sono molto probabilmente morte", scrive Gaidai. Ieri i servizi di emergenza ucraini avevano parlato di almeno due vittime. Nel sotterraneo si nascondevano 90 persone, nella serata almeno una trentina era stata tratta in salvo.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA