Notizie locali
Pubblicità

Mondo

Sindaco Mariupol, '40% della città non è recuperabile'

Vadim Boychenko, distrutto oltre il 90%

Di Redazione

ROMA, 07 APR - E' stato distrutto oltre il 90% della citta ucraina di Mariupol che è sotto l'assedio delle forze russe da oltre un mese e almeno il 40% "non è più recuperabile". Lo ha affermato il sindaco della città, Vadim Boychenko, rinnovando anche l'appello per sanzioni più dure contro la Russia e il riconoscimento di crimini di guerra da parte delle istituzioni internazionali. Lo riferisce la Cnn.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA