Notizie locali
Pubblicità

Mondo

Tunisia:contro Saied di nuovo in piazza Ennhadha e alleati

In giorno Festa Indipendenza opposizioni contro "colpo di Stato"

Di Redazione

TUNISI, 20 MAR - Qualche migliaio di persone ha aderito oggi all'appello del collettivo 'Cittadini contro il colpo di Stato' guidato dall'attivista Jaouhar Ben Mbarek e del partito islamico Ennhadha, manifestando nei pressi della piazza del Bardo, per celebrare il 66/mo anniversario dell'Indipendenza, ma soprattutto per protestare contro la politica del presidente Kaïs Saïed e contro la consultazione popolare online, primo passo per le riforme secondo il presidente. I manifestanti hanno attraversato la avenue 20 Mars per arrivare a Place du Bardo dove ad attenderli c'era un imponente dispositivo di sicurezza per impedire loro di accedere alla piazza. A sventolare solo bandiere nazionali e cartelli con diversi slogan contro Saied definito, "il presidente della minoranza". Altri slogan invocavano l'unità nazionale, il rilascio dell'ex presidente dell'Ordine degli avvocati, Abderrazek Kilani, il rifiuto del "colpo di stato e del populismo." Ben Mbarek ha arringato la folla affermando che i tunisini hanno compreso il complotto di Saïed e boicottato la consultazione "fallita", sottolineando che Kaïs Saïed e il 25 luglio non sono altro che un inganno. La consultazione popolare online presentata dal presidente Kais Saied come una tappa fondamentale del suo piano per riformare il Paese, lanciata lo scorso 15 gennaio per raccogliere proposte per un referendum costituzionale previsto per il 25 luglio, si conclude oggi, nel giorno in cui la Tunisia festeggia la sua indipendenza. La partecipazione della popolazione è tuttavia stata bassa, finora circa del 7% dell'elettorato attivo, secondo le statistiche ufficiali.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: