Notizie locali
Pubblicità

Mondo

Tunisia: Saied al Ticad, serve nuovo modello sviluppo Africa

'Intollerabile privare dello sviluppo chi ha enormi ricchezze'

Di Redazione

TUNISI, 27 AGO - "Oggi serve un nuovo approccio allo sviluppo in Africa basato sulla giustizia sociale e sui diritti umani". Sono le parole del presidente tunisino Kais Saïed in apertura dell'ottava Conferenza internazionale di Tokyo sullo sviluppo africano (Ticad 8). "Non è più tollerabile oggi che il popolo africano, che ha enormi ricchezze, viva nell'ingiustizia sociale e sia privato dello sviluppo", ha affermato nel suo discorso pronunciato alla presenza del presidente senegalese, Macky Sall, del primo ministro giapponese Fumio Kishida (via Zoom) e 20 capi di Stato e di governo africani. Saïed ha sottolineato inoltre la necessità di inventare nuovi meccanismi per garantire lo sviluppo in Africa, aggiungendo che non è possibile raggiungere i risultati sperati senza l'instaurazione di regimi politici stabili, la garanzia della giustizia sociale e la consacrazione dei diritti umani previsti dal diritto internazionale. "Dobbiamo fare insieme un nuovo passo nella storia dell'umanità e guardare al futuro per assicurarci il successo", ha affermato. In questo contesto, Saied ha elogiato l'esperienza del Giappone che, secondo lui, ha saputo diventare una potenza mondiale in brevissimo tempo, preservandone le tradizioni e la cultura. Ticad 8, secondo Saied "è un'occasione per confrontarsi su molti temi e per fare una lettura obiettiva del passato per poter attraversare insieme una nuova fase al fine di garantire tutte le condizioni favorevoli allo sviluppo e alla creazione di posti di lavoro e ricchezza". (ANSA)

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: