Notizie locali
Pubblicità

Mondo

Ucraina, Bennett, Shoah non può essere paragonata a nulla

Premier Israele: 'Progressi Ucraina-Russia ma distanze ampie'

Di Redazione

TEL AVIV, 21 MAR - "Personalmente credo che la Shoah non debba essere comparata a nulla". Così il premier Naftali Bennett ha risposto alle affermazioni del presidente Volodymyr Zelensky nel suo discorso di ieri ai deputati della Knesset nel quale ha evocato la Shoah per descrivere la situazione in Ucraina. Bennett ha tuttavia ricordato che "il Paese e il popolo ucraino sono in mezzo ad una grave guerra. Molte centinaia di morti, milioni di rifugiati. Non posso immaginare cosa si provi ad essere al suo posto". Bennett ha anche detto che nella mediazione di Israele tra Russia e Ucraina ci sono stati progressi ma le distanze sono "molto ampie".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA