Notizie locali
Pubblicità

Mondo

Ucraina: Bulgaria, premier Petkov lancia raccolta fondi

Dona un mese stipendio e chiede a concittadini di fare lo stesso

Di Redazione

ROMA, 26 APR - Il primo ministro della Bulgaria, Kiril Petkov, ha annunciato su Facebook il lancio di una campagna di raccolta fondi per l'Ucraina e ha donato per primo un mese di stipendio, invitando i suoi concittadini a seguire il suo esempio. Lo riportano i media bulgari e ucraini. "L'invio di aiuti militari all'Ucraina richiede unità politica ma anche sociale. Ci sono molte opinioni estreme nella sfera pubblica sull'argomento. Penso che sia giunto il momento di trasformare questa energia pubblica in azione reale", ha scritto Petkov chiedendo di aiutare finanziariamente l'Ucraina "per l'acquisto di munizioni". "Chiedo a tutti i cittadini bulgari che vogliono davvero aiutare l'Ucraina di donare uno stipendio come me. È facile parlare, ma fare è difficile: è tempo che i post su Facebook diventino fondi per l'Ucraina", ha incalzato il premier in un post sul social network. Il ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba ha ringraziato pubblicamente Petkov. "Siamo grati al primo ministro per aver avviato una campagna pubblica per raccogliere fondi per l'Ucraina e aiutarci a rafforzare le nostre difese: questa mossa dimostra la vera solidarietà della Bulgaria con l'Ucraina", ha scritto Kuleba su Twitter. La Bulgaria - ricorda l'agenzia Ukrinform - ha condannato l'invasione russa dell'Ucraina, ha votato a favore delle sanzioni dell'Ue contro la Russia e ha accolto più di 90.000 rifugiati ucraini. Tuttavia non c'è consenso nella coalizione di governo a quattro partiti sull'opportunità di inviare armi e munizioni a Kiev.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: