Notizie locali
Pubblicità

Mondo

Ucraina, la Russia comincia l'evacuazione dei diplomatici

Attuando una misura già annunciata ieri

Di Redazione

MOSCA, 23 FEB - La Russia ha cominciato ad evacuare il suo personale diplomatico dall'Ucraina, attuando una misura già annunciata ieri. Lo riferiscono i media. Intanto il leader dell'autoproclamata Repubblica di Donetsk (DPR), Denis Pushilin ha affermato che l'Ucraina si comporta in modo aggressivo, potrebbe passare all'offensiva in qualsiasi momento: Pushilin ha aggiunto che la DPR è pronta al dialogo con Kiev, sostenendo però che non c'è nessuno con cui parlare. "Siamo nella fase in cui le truppe nemiche sono sulla linea di contatto e potrebbero passare all'offensiva in qualsiasi momento - ha detto Pushilin -. Non abbiamo ancora fatto nulla al riguardo, non l'abbiamo ancora neutralizzato", ha aggiunto riferendosi al rischio di un attacco da parte delle truppe ucraine. La presenza di truppe russe nel Donbass sarebbe possibile solo nel caso di una offensiva in piena regola da parte di Kiev. In quel caso, Mosca avrebbe il diritto di inviare i soldati, ha infine precisato il leader della Repubblica di Donetsk.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA