Notizie locali
Pubblicità

Mondo

Ucraina: Macron prevede nuovi contatti con Putin e Zelensky

'C'è il rischio che il presidente russo passi all'irreversibile'

Di Redazione

PARIGI, 13 APR - Emmanuel Macron, intervistato oggi da France 2, ha indicato che avrà nuovi contatti telefonici nei prossimi giorni sia con l'omologo russo Vladimir Putin sia con quello ucraino Volodymyr Zelensky. Intervistato dal settimanale Le Point, il presidente candidato che sfiderà Marine Le Pen nel ballottaggio per l'Eliseo del 24 aprile, giustifica così i numerosi contatti avuti con il presidente russo: "Se non parla più con nessuno, allora non sapremo più fino a dove sarà capace di spingersi. Questa, con lui, è la mia ossessione. Quando entri nel ciclo della violenza, la cosa più difficile, è fermarsi. Il pericolo è che passi all'irreversibile", avverte Macron, aggiungendo di credere "molto poco alla nostra capacità di mettere (Putin) intorno a un tavolo negoziale sul breve termine". Per lui, il capo del Cremlino ha in effetti deciso che "non si fermerà" in Ucraina, anche perché "ha bisogno per lui stesso di una vittoria militare", anche se "ha preso coscienza che l'Ucraina non si piegherà" al suo volere. In questo contesto, la città di Mariupol, su cui si focalizza l'esercito russo, "è forse la sua ossessione perché è un simbolo dell'Ucraina che lo rifiuta". Concentrando l'offensiva sul Donbass, il presidente russo cerca di "ottenere una vittoria e avere come obiettivo un corteo militare il 9 maggio, data molto importante per lui e per la Russia", prosegue Macron.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: