Notizie locali
Pubblicità

Mondo

Ucraina, sindaco: 40mila civili deportati da Mariupol

"Verso la Russia o le regioni ucraine controllate da Mosca"

Di Redazione

ROMA, 19 APR - Il sindaco di Mariupol, Vadym Boichenko, ha affermato che circa 40.000 civili sono stati "deportati con la forza" dalla città in Russia o nelle regioni dell'Ucraina controllate dai russi. Lo riporta la Bbc. Parlando alla televisione ucraina, Boichenko ha dichiarato che tali numeri sono stati "verificati attraverso il registro municipale".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA