Notizie locali
Pubblicità

Mondo

Ucraina, sindaco Chernihiv: città distrutta al 70%

Sul suo territorio numerose chiese e monasteri medievali

Di Redazione

ROMA, 04 APR - La città di Chernihiv, nel nord dell'Ucraina, è stata distrutta al 70% dagli attacchi russi. Lo ha indicato il suo sindaco, Vladyslav Atroshenko, stando alla Dpa. La città, che contava più di 285.000 abitanti prima della guerra, ha sul suo territorio numerose chiese e monasteri medievali. Le autorità ucraine avevano presentato una richiesta per il riconoscimento del suo centro cittadino come Patrimonio dell'umanità.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA