Notizie locali
Pubblicità

Mondo

Ucraina:vicepremier, lasciate Kherson prima della controffensiva

Iryna Vereshchuk, partite, anche verso la Russia

Di Redazione

ROMA, 20 GIU - La vicepremier ucraina Iryna Vereshchuk ha esortato gli abitanti della regione di Kherson a lasciare la zona - anche andando in Russia - prima che inizi la controffensiva delle forze di Kiev, facilitando così il loro compito. Parlando al Media Center Ukraine-Ukrinform, Vereshchuk ha detto che in particolare le famiglie con bambini dovrebbero cogliere l'opportunità di andarsene offerta dagli occupanti russi: "Per favore, andate via, perché il nostro esercito libererà senz'altro queste terre. La nostra volontà di farlo è incrollabile. E sarà molto, molto difficile aprire un corridoio umanitario quando ci sono dei bambini. E' stato difficile a Mariupol, e nella regione di Kherson lo sarà ancora di più. Perché il nemico impara, diventa ancora più cinico, e usa scudi umani, specialmente i bambini. Sapremo che ci sono bambini, e saremo impotenti, e non lo vogliamo. Credetemi la liberazione sarà molto rapida. Ci sarà senz'altro la controffensiva". La vicepremier ha invitato i civili a non rifiutarsi di viaggiare attraverso la Crimea 'temporaneamente occupata' e a non rifiutare i documenti 'fasulli' emessi dagli invasori, assicurando che il governo di Kiev non li perseguirà per questo. "E appena arrivate sul territorio di un altro stato - Ue o altri - chiamate il nostro consolato. Anche senza documenti vi faranno entrare. Se necessario vi faremo arrivare i documenti (ucraini) attraverso il consolato più vicino".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: