Notizie locali
Pubblicità

Mondo

Ue chiede collaborazione Egitto sulle indagini su Regeni

Ma incontro von der Leyen-al Sisi 'breve' e 'generale'
Di Redazione

BRUXELLES, 17 FEB - La Ue "ha chiesto e continua a chiedere collaborazione da parte delle autorità egiziane per una piena collaborazione con le autorità italiane nelle indagini relative alle circostanze della morte di Giulio Regeni. Vogliamo supportare le autorità italiane in questa situazione". Lo ha detto un portavoce della Commissione riportando la posizione dell'istituzione in merito al caso di Giulio Regeni, il giovane ricercatore friulano ucciso al Cairo all'inizio del 2016. Questa mattina la presidente della Commissione Ursula von der Leyen ha incontrato il presidente egiziano Abdel Fattah al-Sisi e per questo al punto stampa quotidiano è stato chiesto se si sia parlato anche di Regeni. Si è trattato di un "breve" incontro, ha spiegato la portavoce della Commissione Dana Spinant. "E' avvenuto nell'ambito della preparazione del summit Ue-Au, ed è stato di natura generale" su "le relazioni economiche e le opportunità", sulla "stabilità nella regione, diritti umani, energia e il clima". "Il tema dei diritti è sistematicamente affrontato negli scambi con i nostri partner ma non posso dire specificamente che cosa sia stato detto, non credo che ci sia stata l'opportunità di entrare nei dettagli di questo tragico caso".

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA