Notizie locali
Pubblicità

Mondo

Usa: mancano bagnini, un terzo delle piscine a rischio chiusura

Con la pandemia, molti hanno trovato altri lavori

Di Redazione

NEW YORK, 06 GIU - Gli Stati Uniti a corto di bagnini. Un terzo delle piscine americane rischiano quest'anno di chiudere o ridurre gli orari di apertura a causa della carenza che interessa soprattutto le grandi città. "Con la pandemia molti hanno trovato altri lavori e non vogliono tornare a fare i bagnini", afferma il portavoce dell'American Lifeguard Association Wyatt Wernethsaid, spiegando che il Covid ha avuto un impatto forte sulla professione colpendo la formazione. La mancanza di bagnini mette a rischio 300.000 piscine. A New Orleans solo cinque delle maggiori 13 strutture all'aperto apriranno in estate. A Raleigh, North carlina, la metà delle strutture resteranno chiuse. Ad Austin le piscine hanno deciso di pagare un bonus di 1.250 dollari ai bagnini per cercare di incentivarli a restare.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: