Notizie locali
Pubblicità

Mondo

Zelensky, 500 mila ucraini portati in Russia con la forza

I bambini vengono separati dai loro genitori e dati in adozione

Di Redazione

ROMA, 13 APR - Oltre 500.000 ucraini sono stati portati con la forza in Russia dalle autorità di Mosca: lo ha detto oggi il presidente Volodymyr Zelensky durante il suo discorso al Parlamento estone. Lo riporta Ukrinform. Secondo Zelensky i russi cercano di portare gli ucraini deportati nelle regioni remote del Paese, confiscano i loro documenti e oggetti personali come i telefoni cellulari e separano i bambini dai loro genitori per consentire - è il piano, dice - alle famiglie russe di adottarli illegalmente.

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA