Notizie locali
Pubblicità

Mondo

Zelensky incassa la standing ovation della Camera inglese e bacchetta la Nato: «Deve fare di più»

Il presidente ucraino è stato accolto dai deputati della Camera dei Comuni britannica con un prolungato applauso

Di Redazione

L’Ucraina è grata al Regno Unito e al premier Boris Johnson per essere stati in prima fila nel sostegno contro l’invasione russa, ma chiede ora a Londra e agli alleati Nato di fare di più. Così il presidente Volodymyr Zelensky in un discorso in video alla Camera dei Comuni dai toni forti: pallido in volto e con la barba incolta. «Abbiamo bisogno dell’aiuto dei Paesi occidentali, ti siamo grati Boris, ma vi prego, incrementate la pressione delle sanzioni sulla Russia, riconoscete quel Paese come uno Stato terrorista, rendete sicuri i nostri cieli», ha detto Zelensky per poi concludere: «Gloria all’Ucraina, gloria al Regno Unito!».

Pubblicità

«Noi non vogliamo perdere ciò che è nostro come un tempo voi non avete voluto" arrendervi di fronte "all'invasione nazista», ha aggiunto il presidente ucraino a proposito dell'invasione russa. La Camera dei Comuni britannica strapiena lo ha accolto con una prolungata standing ovation.

 

 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA