Notizie Locali


SEZIONI
Catania 36°

agenzia

Sei commercianti cristiani uccisi al confine tra Kenya e Somalia

Si sospettano i terroristi al Shabaab

Di Redazione |

NAIROBI, 29 MAR – Sei venditori ambulanti keniani di religione cristiana sono stati uccisi questa mattina da presunti membri del gruppo terroristico al Shabaab, durante una sparatoria al confine tra Kenya e Somalia. Ne dà notizia il sito Citizen News, citando una dichiarazione della polizia della contea di Garissa e precisando che l’attacco è avvenuto nella città di confine somala di Dhobley. Gli ambulanti erano commercianti transfrontalieri e stavano attraversando regolarmente il confine per lavorare a Dhobley. Testimoni oculari hanno riferito che uomini armati con il volto coperto, sospettati di essere terroristi degli al Shabaab, sono arrivati a bordo di un’automobile intorno alle 7 del mattino e hanno aperto il fuoco indiscriminatamente sui commercianti kenioti. Quattro di loro sono morti sul posto, mentre altri due subito dopo il ricovero in ospedale. Le indagini sono in corso, ma i funzionari locali sospettano che le uccisioni abbiano motivazioni religiose. Le vittime apparterrebbero infatti ad una minoranza cristiana nella regione a maggioranza musulmana e, secondo quanto riportato, sarebbero state accusate di diffondere il cristianesimo a Dhobley. Questo attacco da parte di sospetti militanti di Al-Shabaab intensifica ulteriormente la tensione sul già instabile confine tra Kenya e Somalia.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: