Notizie Locali


SEZIONI
Catania 34°

NEW DELHI

Stupro in India, niente condanne a morte

Di Redazione |

NEW DELHI, 10 GIU – Tre ergastoli e tre sentenze per cinque anni di carcere: sono le condanne comminate ai sei uomini giudicati questa mattina colpevoli dello stupro e dell’assassinio della piccola nomade di otto anni, rapita il 10 gennaio scorso a Kathua, in Kashmir, e brutalmente violentata fino alla morte. Lo scrive l’agenzia di stampa IANS. Almeno quattro dei condannati appartengono alle forze di polizia indiana: Sanji Ram, ritenuto la mente dell’aggressione, è un ufficiale dell’amministrazione, gli altri sono ufficiali, sia delle Forze Speciali e della Polizia Investigativa.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA