Notizie locali
Pubblicità
[type=TEXT, value=]

Mondo

Acciaierie Azovstal sotto assedio. I russi: «Si sono arresi», gli ucraini: «Non è vero»

Il consigliere del sindaco della città Petro Andryushchenko ha smentito la resa dei combattenti

Di Redazione
Pubblicità

Fonti russe sostengono che i combattenti dell’acciaieria Azovstal di Mariupol sarebbero usciti dall’impianto con la bandiera bianca della resa, ma si tratta di una notizia falsa. Lo scrive sui social il consigliere del sindaco della città Petro Andryushchenko citato dai media ucraini. 
 «A fidarsi delle fonti degli occupanti russi, hanno già fatto prigionieri tutti a Mariupol tre volte», afferma Andryushchenko indicando che l’esercito di Mosca non smette di cercare di entrare nell’Azovstal e di bloccare l'uscita dai bunker: «Ma non è in corso alcun avvicinamento, quindi i bombardamenti stanno diventando più intensi».

(video alanews)

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Pubblicità