Notizie locali
Pubblicità
Crisi covid, a Caltanissetta chiude il bar "Curtiglio"

Covid-19

Crisi covid, a Caltanissetta chiude il bar "Curtiglio"

Di Redazione

CALTANISSETTA - A Caltanissetta chiude il bar «Curtiglio», uno dei locali che maggiormente ha contribuito all’integrazione e alla rinascita del centro storico. Era uno dei punti di riferimento di tanti nisseni, degli artisti, ma anche di tanti migranti. Tutti, lì dentro, si sentivano a casa. Un successo dovuto principalmente all’entusiasmo che trasmetteva la titolare Cinzia Milazzo, che era riuscita ad unire culture differenti. Un sogno nato il 28 luglio 2015 e che adesso la pandemia da Covid, e la grave crisi economica, ha spezzato.

Pubblicità

«Ho chiuso soprattutto perché non riuscivo a reggere il peso dell’affitto - racconta Cinzia - con l’arrivo delle restrizioni ci siamo fermati con il lavoro, e ho calcolato che su 12 mesi siamo stati chiusi 7. Così una piccola attività non ce la può fare. Gli aiuti da parte del Governo sicuramente non sono stati adeguati a fronteggiare la chiusura totale di un’attività». "Il locale - continua - era nato dall’idea di creare un posto dove aggregarsi, costruire qualcosa di bello, ripopolare la piazza e piano piano c'è stata l’integrazione anche dei ragazzi extracomunitari e qualcuno di loro ha anche lavorato con noi. Molti ci raccontavano le loro storie, i loro problemi anche perché potevano parlare in inglese o in francese ed essere compresi. E poi qui facevamo concerti, c'erano i ragazzi del liceo musicale che trovavano uno spazio dove suonare, si presentavano libri, abbiamo fatto delle dirette, anche per le elezioni». 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: