Notizie locali
Pubblicità
Sicilia zona gialla, ecco nel dettaglio l'ordinanza di Musumeci

Covid-19

Sicilia torna zona gialla, ecco cosa prevede l'ordinanza

Di Redazione

Il presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci ha firmato ieri sera l'ordinanza con cui recepisce la zona gialla per la Sicilia a partire da lunedì 15 febbraio. Ecco l'ordinanza del 12 febbraio 2021. 

Pubblicità

L’ordinanza prevede che coloro che arrivano in Sicilia sono tenuti a registrarsi sulla piattaforma ww.siciliacoronavirus.it. Sono esclusi i pendolari, appartenenti a forze ordine, personale dei ruoli di magistratura e avvocatura; autotrasportatori e personale di imprese che assicurano continuità della filiera agro-alimentare e sanitaria.

Al fine di limitare le occasioni di assembramento durante l’orario di apertura degli esercizi aperti al pubblico resta l’obbligo del distanziamento e ricambio aria. I titolari degli esercizi sono tenuti a comunicare all’Asp il numero di clienti ospitabili e nei centri commerciali plurinegozio bisogna munirsi di "contapersone". L'ordinanza è valida dal 15 febbraio fino al 28. 

L'ordinanza del presidente della Regione Siciliana Nello Musumeci, con la quale si recepisce il provvedimento nazionale per il passaggio dell'Isola in zona gialla a partire da lunedì, non apporta alcuna modifica sul fronte scolastico. Restano dunque inalterati, almeno per ora, i criteri e le modalità di accesso alle scuole di ogni ordine e grado vigenti: frequenza al cento per cento fino alla secondaria di primo grado; gli istituti superiori continueranno ad operare al cinquanta per cento dell'utenza studentesca. È consentita l'ammissione quotidiana solo agli alunni portatori di disabilità o Bes.
La decisione è stata adottata dal presidente Musumeci, d'intesa con l'assessore all'Istruzione Roberto Lagalla e l'assessore alla Salute Ruggero Razza.

 

Pubblicità
COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: