Notizie locali
Pubblicità
Covid, Pomara: «Il sistema non funziona, ci sono troppi morti»

Covid-19

Covid, Pomara: «Il sistema non funziona, ci sono troppi morti»

Di Redazione

PALERMO - «Non sono consulente del Ministro per la salute, ma che il sistema non funzioni credo sia manifesto a tutti: lo testimoniano il numero dei decessi. L’ho sempre dichiarato». Lo dice il professore Cristoforo Pomara, direttore della medicina legale del Policlinico di Catania e componente del Comitato tecnico scientifico per l’emergenza Covid in Sicilia, che fa eco alle parole di Walter Ricciardi, consigliere del ministro, il quale ha affermato all’ANSA che è "urgente cambiare subito la strategia di contrasto al virus SarsCov2: è necessario un lockdown totale in tutta Italia immediato, che preveda anche la chiusura delle scuole facendo salve le attività essenziali, ma di durata limitata".

Pubblicità

«Con altrettanta franchezza, però, va detto - osserva Pomara - che il sistema di varianti cromatiche è un evidente compromesso che va bene alla popolazione e come tale si traduce in una scelta politica. Io sono sempre stato e resto dell’idea che sarebbe stato più utile a tutti chiudere tutto anche per breve tempo già da ottobre per azzerare la curva e provare a riprendere a vivere. Vedremo che effetto sortiranno gli auspici di Ricciardi. Inoltre - conclude - se prendono il sopravvento le varianti del virus si rischia di vanificare perfino la campagna vaccinale in Italia e in Europa: ne vale la pena?». 

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA
Di più su questi argomenti: