home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

"Caos", salvati in extremis tre fratellini di 2, 4 e 12 anni

Hanno rischiato di annegare nella zona della galleria. Sono vivi grazie a due bagnini della Cooperativa “Ulisse”

"Caos", salvati in extremis tre fratellini di 2, 4 e 12 anni

Tre fratellini agrigentini di 2, 4 e 12 anni, hanno rischiato di annegare nelle acque del mare, antistante la spiaggia del "Caos", nella zona della galleria, tra i territori di Agrigento e Porto Empedocle. Tragedia evitata solo grazie all'intervento di due bagnini della cooperativa "Ulisse" guidati dal presidente Calogero Sedino. Uno dopo l'altro con grande professionalità e, a rischio di mettere a repentaglio la propria vita, i due soccorritori, hanno recuperato e trascinato a riva, i 3 bambini finiti in mezzo agli scogli, dove lì vicino l'acqua è profonda poco meno di tre metri. I due bagnini "eroi" sono Andrea Buccheri e, Rossella Mulè. Il fatto è avvenuto, ieri, verso le 10.30, mentre nello specchio di mare, il vento di maestrale soffiava minacciosamente. I tre fratellini si trovavano sull'arenile insieme ai loro genitori.

E' stato un attimo. Hanno preso un canotto, sono saliti sopra, e da li a pochi minuti, il mare li ha trascinati via, a circa cento metri dal bagnasciuga. Sempre il vento, poco più tardi, li ha rispediti indietro verso gli scogli. Appena a contatto con i grossi massi il canotto è letteralmente scoppiato, e gli occupanti sono finiti in acqua. I tre fratellini hanno rischiato di morire annegati, infatti, non riuscivano più a restare a galla. In evidente difficoltà, hanno cominciato ad urlare e, a chiedere aiuto. Disperati i genitori e tutti gli altri bagnanti presenti sull'arenile. A agire senza perdere altro tempo, i bagnini della coop. "UIisse", in quei momenti sulla torretta di osservazione. Andrea Buccheri e, la sua collega Rossella Mulè si sono tuffati in mare, portandosi i salvagente professionali "Boywatch".

Senza non poche difficoltà li hanno raggiunti. Sono stati attimi interminabili per quanti in spiaggia stavano seguendo le operazioni di salvataggio. Ad uno a uno hanno recuperato i piccoli. Sono arrivati sulla battigia sani e salvi. Tutti scossi sì, ma rimasti sempre coscienti. La folla si è stretta intorno ai protagonisti, accompagnando il rientro sull'arenile con uno spontaneo e lungo applauso. Non è servito l'intervento del personale medico. I tre fratellini stanno bene.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

Qua la zampa

GOSSIP