home page| open menuNotizie Locali

WHATSAPP: 349 88 18 870

WHATSAPP: 349 88 18 870

E sulla spiaggia di Ribera sbarcarono... tante sigarette

Una banda di contrabbandieri, temendo l'arresto, ha preferito abbandonare il carico sul litorale di Pian Grande

E sulla spiaggia di Ribera sbarcarono... tante sigarette

RIBERA - Sigarette a go-go ieri mattina sulla spiaggia di Piana Grande, posta a circa 5 chilometri dal centro abitato. Scatoloni, stecche di sigarette ed indumenti vari sono state ritrovati sparsi sul bagnasciuga, tra i ciottoli e la sabbia della spiaggia riberese, abbandonati da alcuni contrabbandieri che saranno arrivati sul litorale certamente con qualche grossa barca.

I carabinieri della tenenza di Ribera, immediatamente accorsi sul tratto di spiaggia, tra l’altro privo di abitazioni, a metà strada tra l’ingresso del litorale e il Golf Resort Verdura e con una strada in terra battuta e poco praticabile anche dai veicoli, hanno rinvenuto oltre una quindicina di scatoloni ricolmi, ognuno, di una cinquantina di stecche di sigarette, della marca “Royals Businness”, sparsi in riva al mare, oltre ad una muta subacquea nera e ad un paio di stivali verdi, abbandonati tra la spiaggia e la strada sterrata.

Episodi del genere non se ne vedevano sulle coste riberesi da oltre un trentennio quando negli anni ’80 un paio di pescherecci rovesciarono sulla spiaggia di Seccagrande centinaia di scatole di stecche di sigarette “Malbloro” in un’azione di chiaro contrabbando con malavitosi – si disse allora – palermitani.

Oggi si tratta di un azione di indagine che può diventare un rompicapo per gli inquirenti che si stanno ponendo diverse domande. Che si tratti di uno sbarco pare che non ci siano dubbi. I contrabbandieri conoscevano bene il litorale agrigentino se hanno scelto la località e la spiaggia di Piana Grande in buona parte disabitata dove avrebbero potuto muoversi con una certa libertà. Invece, pare che qualcosa sia andato storto per i malavitosi se hanno abbandonato sui ciottoli tanti pacchi di sigarette e perfino mute di immersione e stivali per salire e scendere dalle imbarcazioni. All’improvviso saranno stati disturbati da qualcuno di passaggio nel corso della notte o alle prime luci dell’alba, in concomitanza con lo sbarco.

COPYRIGHT LASICILIA.IT © RIPRODUZIONE RISERVATA

LASCIA IL TUO COMMENTO

Condividi le tue opinioni su La Sicilia

Caratteri rimanenti: 1000

commenti 0

Il giornale di oggi

Sfoglia

Abbonati

I VIDEO

nome_sezione

VivereGiovani.it

EVENTI

Sicilians

Qua la zampa

GOSSIP